company logo

Home
TTIP conoscere per difendersi PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Marzo 2015 21:44

 

Il  TTIP Trattato di Partenariato Transatlantico su commercio e Investimenti è un accordo USA-UE di libero commercio e investimento che si sta mettendo a punto in questi mesi.
L'accordo permetterebbe di incrementare il reddito potenziale di tutta l'area UE-USA, rilanciare la crescita strutturale e riprendere i livelli di reddito pre-crisi (vedi significativo articolo del Sole 24ore al link:
www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-04-09/un-accordo-utile-anche-italia-063845.shtml?uuid=AB6YLX9)
.

 

Qual'è la contropartita richiesta per ottenere questi (possibili) risultati? Ecco alcuni esempi.

Sicurezza alimentare: le norme europee su pesticidi, OGM, carne agli ormoni potrebbero essere condannate come "barriere commerciali illegali";

Acqua ed energia: sono settori a rischio privatizzazione. Tutte quelle comunità che si dovessero opporre potrebbero essere accusate di distorsione del mercato;

Servizi pubblici: il TTIP limiterebbe il potere degli Stati nell'organizzare i servizi pubblici come la sanità, i trasporti, l'istruzione, i servizi idrici, etc.;

Diritti del lavoro: la legislazione sul lavoro, già drasticamente deregolamentata dalle politiche di austerity dell'Unione Europea, verrebbe ulteriormente attaccata in quanto potrebbe essere considerata "barriera non tariffaria" da rimuovere;

Finanza: il trattato comporterebbe l'impossibilità di qualsivoglia controllo sui movimenti di capitali e sulla speculazione bancaria e finanziaria;

Brevetti e proprietà intellettuale: la difesa dei diritti di proprietà delle imprese sui brevetti metterebbe a rischio la disponibilità di beni essenziali, quali ad esempio i medicinali generici.

Gas di scisto: il fracking, già bandito in Francia per rischi ambientali e possibile concausa di terremoti,
potrebbe diventare una pratica tutelata dal diritto. Le compagnie estrattive interessate ad operare in questo settore potrebbero chiedere risarcimenti agli Stati che ne impediscono l'utilizzo.

Democrazia: il trattato impedirebbe qualsiasi possibilità di scelta autonoma degli Stati in campo economico, sociale, ambientale, provocando la più completa esautorazione di ogni intervento da parte degli enti locali.

Per saperne di più vedi il report di Attac Torino al link:
www.c3dem.it/wp-content/uploads/2014/06/Quaderno-n-7-il-trattato-TTIP.pdf


Riportiamo l'articolo uscito sul  "Il Fatto quotidiano" anche a proposito dell'iniziativa dei GAS milanesi dopo una riunione molto partecipata del 28 gennaio 2015: www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/31/trattato-usa-ue-commercio-campagna-dei-gruppi-dacquisto-contro-ttip/1385133/

INFO, ADESIONI E CONTATTI Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SITO WEB DELLA CAMPAGNA www.stop-ttip-italia.net

 


Powered by Joomla!. Designed by: professional web hosting dedicated disk space Valid XHTML and CSS.